Stintino

Hotel Stintino Alberghi Vacanze

La località di Stintino sorge sull’omonima penisola che dalla Piana della Nurra si estende sino all’isola dell’Asinara. La sua origine risale al 22 giugno del 1885, quando il Governo italiano decise di edificare nell’area il primo lazzaretto ed una colonia penale.

Ciò favorì un notevole incremento della popolazione già esitente, composta principalmente da pescatori originari di Camogli e pastori dell’entroterra.

Oggi Stintino è famosa soprattutto per essere una importante meta turistica, densa di alberghi d’eccellenza. Sono infatti bellissime le spiagge che offre tra le quali spicca La Pelosa, spiaggia dalla sabbia bianchissima affacciata sul Golfo dell’Asinara e sull’omonima isola.

Poco distante si estende la spiaggia de La Pelosetta dalla quale è possibile raggiungere l’isolotto che ospita la torre aragonese che porta lo stesso nome. Bella anche l’area dell’Isola Piana sulla quale si leva una torre spagnola alta 18 metri e chiamata Torre della finanza; in passato quest’isola era di appartenenza della famiglia Berlinguer che decise di donarla allo Stato purché questo si impegnasse a preservare l’integrità della sua natura.

Pittoresco è anche il litorale che si estende verso il Mar di Sardegna che offre una straordinaria varietà paesaggistica: irte scogliere si alternano a cale di sabbia e piccole valli tra le quali la più famosa è Biggiu Marino, ossia Foca monaca.

A pochi chilometri da Stintino si trovano gli interessanti stagni di Casereccio e di Pilo note riserve riproduttive dell’avifauna. La lunga tradizione peschereccia del luogo è testimoniata dalla presenza del Museo della Tonnara dove sono esposti cimeli legati all’attività della pesca.