Ivrea

vacanza ad ivreaL’antica cittadina di Ivrea sorge sulla Dora Baltica lungo un ampio anfiteatro morenico. Le sue origini risalgono al 100 a.c. quando i Romani crearono qui un insediamento con il nome di Eporedia. Dopo varie vicissitudini divenne possedimento dei Savoia.

Centro della vita cittadina è la bella piazza Castello presso cui si erge il Castello, imponente costruzione voluta da Amadeo VI di Savoia nel 1358 che nel Seicento fu adibito a prigione, ed il Vescovado che conserva i resti di una torre medioevale nonché il Chiostro Capitolare eretto nel XII secolo in stile romanico-longobardo.

Nella parte più alta di Ivrea sorge il Duomo dell’Assunta eretto nel IV secolo in origine acropoli e poi cittadella religiosa; ristrutturato nel Settecento conserva delle antiche fattezze i due campanili dell’abside e la cripta; nel portico è visibile il sarcofago di C. Atecio Valerio, di età augustea mentre in sacrestia è possibile ammirare due dipinti eseguiti nel XVI secolo dal maestro D. Ferrari titolate “Adorazione del Bambino” e “Natività con S. Nicola”.

Il museo civico della città comprende una ricca collezione di affreschi staccate da antiche abitazioni e notevoli reperti archeologici di epoca romana e preromana. Notevoli anche i resti dell’Anfiteatro Romano di tarda epoca imperiale dalla forma ellittica ed abbellito da affreschi pompeiani.

Meritevole di visita anche la chiesa di S. Nicola da Tolentino dall’interno ad un’unica navata che conserva trentatrè seggi lignei ove sono scolpiti Vita e Miracoli di S. Nicola nonché begli affreschi del Chiaia. Lungo la Dora, all’interno del giardino pubblico, è sita la torre di S. Stefano.

Diversi sono gli alberghi ad Ivrea: consigliamo di prenotare un soggiorno in hotel con buon anticipo, in quanto l’afflusso di turisti nella cittadina è in costante aumento.