vacanza in sardegnaSeconda isola del Mediterraneo, la Sardegna è una concentrazione di massicci scistosi e granitici di 600 milioni di anni fa interrotti da contorni fratturati. Le coste si estendono per circa 1.896 km sulle acque più cristalline d’Europa, un vero e proprio paradiso per il turismo balneare che può contare su un’accoglienza dagli standard elevati.

A nord-est si estende la magnifica regione della Gallura che ospita le coste più celebri del Mediterraneo. Affacciata sul golfo dell’Asinara e sul Tirreno, le sue coste frastagliate sono penetrate da strette insenature fronteggiate da piccole e numerose isole ed al suo interno permangono antiche tradizioni locali ed una ricca pastorizia.

Tra gli scali marittimi più noti, il prestigioso Golfo Aranci attiva località di epoca nuragica e scalo romano la cui movimentata costa frastagliata raggiunge il golfo di Marinella dove speroni scoscesi creano piccoli e suggestivi fiordi. Sempre nel sassarese sorge l’arcipelago della Maddalena composto da sette isole principali e già frequentato in epoca preistorica.

Ad ovest la Sardegna è suddivisa nelle regioni storiche della Nurria, estremo promontorio tra Alghero e l’Asinara, del Turritario e dell’Anglona, tra il Sorso e la Gallura; qui il territorio, armoniosamente pianeggiante e collinare, ospita piccoli centri abitati ricchi di opere d’arte e monumenti che richiamano un tipo di turismo anche più attento a conciliare l’arte con la natura.

Nell’area va ricordata in particolare la località di Porto Torres, importante centro sul golfo dell’Asinara, che offre al visitatore, oltre a spiagge indimenticabili, eccelenti hotel e natura selvaggia, una vasta zona archeologica dove sono visibili ruderi di case, frammenti di strade e complessi termali di epoca romana.