vacanze costiera amalfitanaLa celebre costa d’Amalfi, nominata non a torto Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, è quell’incantevole tratto costiero che si estende a sud della penisola sorrentina delimitato da Positano e Vietri sul Mare. Caratteristica dell’area è senza dubbio la sua eterogeneità poiché ogni paese che in essa sorge offre un diverso panorama ed una diversa ricchezza storico-naturalistica. Al centro della costiera sorge il suggestivo centro di Amalfi; di origine romana e poi bizantina divenuto nel 859 la prima repubblica marinara d’Italia.

Magnifico è il Duomo di S. Andrea eretto nel IX secolo e riedificato nel Duecento in stile arabo-normanno. Un’ampia scalinata dominata da un bel campanile fanno da cornice ad una splendida facciata ornata da pregevoli mosaici e da una imponente porta in bronzo.

Dall’interno si raggiunge il duecentesco chiostro del Paradiso cinto da un raffinato portico sorretto da leggere colonne binate. La bellissima Positano, segna la linea di confine a nord della costa. Il centro abitato è reso particolare dalla tipiche stradine a scale sulle quali sorgono pittoresche casette bianche con volte a padiglione.

La sua notevole chiesa di S. Maria Assunta presenta una grande cupola a maioliche ed all’interno esibisce una duecentesca Madonna col Bambino. Piccolo gioiello dell’arte arabo-sicula è la località di Ravello posta tra le valli del Dragone e del Reginna. Essa fu probabilmente fondata nel VI secolo e raggiunse il massimo splendore attorno al Duecento. Imperdibile è villa Rufolo complesso sorto nel Duecento in una pittoresca posizione panoramica sul Golfo ed oggi sede di prestigiose manifestazioni artistico-musicali.